L’ennesima esplosione, l’ennesima bomba in pochi mesi e in pieno centro, stanotte, in una centralissima piazza (n.d.r. tra Piazza del Corso e San Matteo contro un’attività di ristorazione), richiede la urgenza di una risposa risolutiva non più rinviabile. Abbiamo sollecitato, di recente, un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica; abbiamo incontrato i vertici delle forze dell’ordine; abbiamo marciato contro la criminalità coinvolgendo istituzioni associazioni e cittadini. Ma per quanto siamo certi che la attività di indagine stia procedendo, abbiamo ormai il dovere di chiedere che la risposta dello Stato ci sia e sia rapida, decisa ultimativa. Non possiamo permetterci né accettare che una simile progressione di attentati che appaiono essere di chiara matrice criminale, prosegua indisturbata. Colpire le organizzazioni o i singoli criminali che sono dietro questa ormai preoccupante sequenza è quello che chiediamo alle forze dello Stato. E di farlo subito, senza possibilità di riemergere. Qui c’è tutta la nostra collaborazione di istituzione civica, in qualunque modo sarà necessario. Ma si faccia presto, Nocera non può né vuole più aspettare.

Il sindaco Manlio Torquato