L’avvocatura nocerina è in lutto. E’andato via Luigi Gabola, per gli amici Gigino, persona d’altri tempi, disponibile ed empatica, tifosissimo della Nocerina, in prima linea quando si trattò di battersi per avere il tribunale a Nocera. Quando fu premiato per i 50 anni di professione, disse: “Ho cercato di svolgere con entusiasmo e mi auguro con onestà questa professione, anche nei momenti di difficoltà, che certamente, non sono mancati e dovuti a situazioni di ordine generale del nostro Paese. L’ottimismo, però, per un futuro migliore non mi ha mai abbandonato, supportato in questo dalla
mia paziente e cara consorte e dalla mia amata figliola.
Ora, mi sia consentito rivolgere anche ai giovani colleghi, che subentreranno a noi decani di questo Foro, l’augurio più sincero di proseguire, negli anni a venire, in questa professione che hanno
scelto, svolgendo la loro opera con passione e dignità e improntata ai più alti valori della deontologia professionale, scevra da ogni forma di servilismo e nel rispetto dei ruoli.  E ai giovani, da
vecchio iscritto, desidero affidare un suggerimento o un consiglio che dir si voglia: difendeteci”. I funerali lunedì alle 16 a Santa Monica.

X