Compleanno numero 53, storia di ieri. Festa sobria, con ospiti normali (l’anno scorso c’era qualche presenza curiosa…). E i biricchini cosa pensano di regalare al pro-tempore ? Una raccolta di firme per mandarlo a casa ad un anno dalla fine della consigliatura e dell’avventura (non è candidabile avendo esaurito i due mandati). Ma siamo a Carnevale? Chi potrà mai aver pensato ad uno scherzo tale? Qui la faccenda si complica, l’idea sarebbe venuta ad insospettabile di maggioranza, assecondato subito da qualche sospettabile, poi i distinguo dell’opposizione. E’ durata pochissime ore l’idea. TERNO CONSIGLIATO: 53 (0’viecchio)- 72 (a’ maraviglia)- 23 (0’fess, dedicato al primo che ha detto sì all’insana idea).

Nasce a Nocera il PDEUR, incrocio tra PD e vecchio UDEUR. E’ la battuta che circola negli ambienti politici da ieri sera, da quando cioè è stato reso finalmente ufficiale il direttivo rinnovato del circolo cittadino PD. Era scontata la carica onorifica a Salvatore Arena di presidente dell’assemblea, oltre alla presenza nel direttivo di Fausto De Nicola (presidente del consiglio comunale, consigliere provinciale e possibile candidato a sindaco). Ma altre tre o quattro presenze provenienti dal mondo ARENA sono significative: di PD c’è rimasto poco, almeno così sembra…

Ma il mondo ambientalista, apprezzabilissimo nei suoi intenti di massima, di cosa soffre esattamente ? Sigle nuove, sigle vecchie, distanziamenti, riavvicinamenti. La frantumazione, eccessiva, a nostro modestissimo parere, distoglie dalle nobili cause, porta l’attenzione altrove. Meglio una sola bandiera e un solo striscione, rende meglio l’idea e la manifestazione.