Stato, regioni, enti locali, province, città metropolitane, in che modo pensano e agiscono nell’ambito delle politiche culturali e dello spettacolo dal vivo? Chi fa cosa? E soprattutto quali visioni per un sistema che fatica a farsi “sistema”?

L’associazione culturale Ateatro Ets, in collaborazione con l’Associazione Assoli e Casa del Contemporaneo, organizza e promuove la giornata di studi e riflessione dal titolo “Le politiche culturali per lo spettacolo dal vivo nell’ambito delle città metropolitane”, che si terrà a Napoli lunedì 28 novembre, presso la Sala Assoli di via Lungo Teatro Nuovo 110, dalle ore 11 alle ore 18.

Gli appuntamenti organizzati e promossi da Ateatro a seguito del lavoro e dell’indagine sulle Leggi regionali sullo spettacolo dal vivo: l’incontro di Bologna, dedicato alle politiche regionali ( Stato e Regioni nella promozione  dello spettacolo dal vivo , 7 febbraio 2022), con approfondimenti sulle normative di settore regionali; e quello di Venezia (Le politiche culturali nei territori, 2 maggio 2022), focalizzato sulle fonti di finanziamento non tradizionali o non specificatamente dedicate allo spettacolo dal vivo.

Coordinano l’evento di Napoli, per il gruppo di lavoro di Ateatro dedicato alle politiche regionali per lo spettacolo, Costanza Boccardi e Luca Mazzone. Hanno finora confermato la loro partecipazione (in ordine alfabetico): Giulia Alonzo, Giorgio Andriani, Alfredo Balsamo, Mimmo Basso, Luca Bergamo, Costanza Boccardi, Stefania Bruno, Marina Caporale, Patrizia Cuoco, Francesca D’Ippolito, Francesco De Biase, Hilenia De Falco, Elena Di Gioia, Igina di Napoli, Daniele Donati, Alessia Esposito, Pier Paolo Forte, Mimma Gallina, Mario Gelardi, Anna Gesualdi, Rosalba Greco, Marisa Laurito, Massimo Mancini, Luigi Marsano, Luca Mazzone, Leonardo Mozzato, Matteo Negrin, Roberta Paltrinieri, Angelo Pastore, Giovanni Petrone, Antonino Pirillo, Oliviero Ponte di Pino, Rosanna Purchia, la compagnia Puteca Celidonia, Veronica Righetti, Rosanna Romano, Beppe Rosso, Roberta Russo, Tommaso Sacchi, Vittorio Salmoni, Vincenzo Santoro, Lello Serao, Giulio Stumpo, Antonio Taormina, Teresa Timpano, Alessandro Toppi.