L’interrogazione di Cirielli: regolarità bando servizio 118 e caso Alfieri

0
119

Dopo la rinuncia a partecipare al bando per il servizio 118 dell’Asl di Salerno fatta annunciata dal presidente della associazione Humanitas Schiavone il deputato di fratelli d’Italia Edmondo cirielli ha annunciato che presenterà un’ interrogazione al ministro della sanità Speranza per accertare la regolarità del bando” “Le parole di Schiavone – dichiara Cirielli – sono molto gravi e lanciano ombre e sospetti sui requisiti richiesti per la partecipazione al bando, che potrebbero essere stati redatti, magari, per favorire qualche associazione a scapito di altre. Se le anomalie denunciate dal presidente Schiavone, anche su vicende pregresse, fossero acclarate dai fatti, ci troveremmo difronte ad un modus operandi dietro al quale potrebbe trincerarsi un vero e proprio sistema di controllo della gestione del servizio del 118. Al riguardo, sono convinto che la Magistratura starà facendo le sue verifiche. Sempre Cirielli ha chiesto che “Il ministro della giustizia Alfonso Bonafede invii immediatamente gli ispettori alla Procura di Salerno per il caso Alfieri. Da un articolo pubblicato su di un quotidiano emergerebbe il colloquio tra due giudici del tribunale che parlano di loro colleghi intenti ad insabbiare un’inchiesta giudiziaria di tre anni fa a carico dell’allora sindaco di Capaccio Paestum , oggi sindaco di Capaccio, ed uomo di fiducia del governatore della Campania Vincenzo De Luca. Il ministro Buonafede disponga, chiede cirielli, un’ispezione ad horas negli uffici della Procura salernitana, per effettuare le opportune verifiche sul regolare svolgimento delle indagini relative all’inchiesta in questione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here