Sprint finale per il festival Linea d’Ombra, in chiusura quest’oggi con l’ultima carrellata di ospiti e premiazioni. Start alle ore 17 in Sala Pasolini con la proiezione de “La fornace”, corto per la regia del pluripremiato Daniele Ciprì, regista e direttore della fotografia. Un punto di sintesi della storia del cinema, un bianco e nero bruciante, sommerso in un antro carico di rimandi mitici e di storie già consumate, ma che sempre si rinnovano nel tempo. A seguire per la sezione “Media Education Factory” la Masterclass con il regista.

L’ospite del giorno è l’anima rock Manuel Agnelli, in Sala Pasolini alle 22 per presentare “Ama Manuel Agnelli più di te stesso”, suo recente singolo da solista dopo l’epopea con gli Afterhours. Ha conquistato l’America e la Scala con il suo primo brano da solista, “La profondità degli abissi”; a più di 50 anni, ha vinto subito il David di Donatello e il Nastro d’Argento, è diventato un’icona televisiva non cambiando mai, perché ha una sola regola: accettare le sfide più difficili e belle, sempre, e vincerle. La sua ultima fatica è un atto di spudorata libertà, amore, sperimentazione e rabbia giovane.

Ultime battute alle 18:30 per la sezione “Quinto Elemento”: si terrà il talk evento Salerno tra audiovisivi e tecnologie con la presentazione del progetto VASARI, anteprima della docu-fiction “Arianna” e del programma tv “Salerno. racconti di cuori antichi”, basato sul format del programma televisivo “POSTHIT. Tessere di Memoria” e l’incontro con il regista Mario Parruccini. A moderare il direttore artistico Peppe D’Antonio. L’evento è promosso e realizzato con il sostegno di CONFORM S.c.a.r.l.

Alle 20:30 in Sala Pasolini la premiazione dei corti e dei lungometraggi in concorso per le sezioni Passaggi d’Europa, CortoEuropa, VedoAnimato, VedoVerticale e LineaDoc; per tutte le sezioni sono presenti sia una giuria di esperti che una giuria popolare in presenza e online, i cui membri superano i 14 anni d’età. In scaletta anche la proiezione del anche il video racconto delle Cinecene del Ristorante Didattico “Al Virtuoso” con la chef Kaba Corapi.