L’arte ceramica per il reiserimento sociale. Le opere di giovani di Nisida esposte in una gioielleria del Vomero

0
96

Opere d’arte in ceramica, realizzate nel laboratorio dell’Istituto Penale Minorile di Nisida, esposte in una gioielleria per finanziare il progetto di rinserimento dei giovani artisti. Un’arte con profondo valore sociale me anche bellezza sarà esposta domenica 11 novembre, a partire dalle ore 10, presso la gioielleria Vitagliano in via Kerbaker 68 a Napoli.

Ad organizzare il laboratorio all’interno del carcere minorile è la Cooperativa Sociale Nesis. Da tre anni due maestri ceramisti e alcuni volontari della Cooperativa sostengono il progetto di insegnare un mestiere a questi ragazzi e nello stesso tempo lanciare già le loro opere sul mercato reale Ogni mattina vengono svolti, presso la struttura detentiva, corsi di formazione per i ragazzi. Ogni pomeriggio, all’interno dello stesso laboratorio di ceramica del penitenziario, i giovani detenuti ed ex detenuti (regolarmente assunti da Nesis) collaborano alla realizzazione dei manufatti destinati alla vendita per il sostentamento delle attività.

Così sono nati gioielli con il marchio Nciarmato a Nisida che la gioielleria Vitagliano propone nelle sue vetrine, avendo sposato, con grande sensibilità e spirito solidale, il progetto di Nesis.

Nel corso dell’iniziativa (ad ingresso libero) sarà offerto un rinfresco a tutti gli ospiti intervenuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here