Sabato 17 dicembre alle ore 10.30, nell’aula Magna del Liceo Don Carlo La Mura di Via Monte Taccaro ad Angri, si terrà la cerimonia finale del Premio Città di Angri 2022-XIX anno, che premierà le Eccellenze del territorio.

Da sempre momento di aggregazione e socialità di grande interesse, la kermesse vedrà la partecipazione di studenti, docenti, autorità istituzionali, stampa e testate giornalistiche specializzate e, dopo due edizioni da remoto, finalmente quest’anno ritorna in presenza col suo obiettivo esclusivo di “promuovere il territorio e valorizzare le sue eccellenze e le sue peculiarità”.

Tanti i riconoscimenti che saranno attribuiti a coloro che hanno prodotto importanti contributi per il rilancio sociale e culturale dell’intera regione Campania.

Per i suoi meriti professionali e sociali finora raggiunti, il Premio Don Carlo La Mura per l’insegnamento, la formazione e la ricerca – Didactics Award – sarà attribuito al Rettore dell’Università degli Studi del Sannio Professor Gerardo Canfora. Nato a Nocera Inferiore nel 1963, brillante laureato in Ingegneria elettronica della “Federico II” di Napoli, dal 2019 è alla guida dell’Università di Benevento, dove si è trasferito con la famiglia nel 2001, quale prof. Ordinario di Informatica a soli 38 anni. Grazie alla sua vasta attività scientifica e didattica basata essenzialmente sull’ingegneria del software, ha prodotto più di 200 pubblicazioni su riviste ed atti di congressi internazionali, molte delle quali premiate quali “Best paper”. Oltre a lavorare per una università fortemente integrata con la città, adora l’insegnamento e stare tra i suoi studenti. La sua grande passione per la lettura – si definisce “onnivoro!” – e la musica, suona il sax, in particolare standard jazz e bossa, l’ha portato a confezionare progetti e collaborazioni a 360 gradi, che “abbracciano l’Arte in tutte le sue manifestazioni, perché questa è bellezza e può aiutare a fare dell’UniSannio la Casa dei Saperi, Officina di futuro”.