Ecco un evento che rappresenta davvero un’ azione positiva, che potrebbe diventare una buona prassi, sul nostro territorio con lo scopo di dare supporto e tutelare le famiglie accomunate dal desiderio di un futuro dignitoso e quanto più autonomo possibile per i loro bambini.

Primo sportello d’ascolto sull’autismo” è l’evento che sarà presentato a Roccapiemonte presso “Casa di Wilma” il giorno venerdì 27 gennaio.

Si tratta di un progetto che vedrà la luce grazie alla sinergia sorta tra l’amministrazione comunale, l’associazione di volontariato Onlus “Segnali di Vita ODV” e  la cooperativa sociale “Autismo e ABA”. Quest’ultima ha sede a Pagani e presenta tra i suoi membri genitori di figli autistici e professionisti certificati in Analisi del Comportamento Applicata (ABA). L’ABA è ad oggi l’intervento scientifico più accreditato a livello internazionale per attivare un valido ed efficace percorso terapeutico in favore di bambini, ragazzi e adulti con autismo allo scopo di realizzare una realtà globale inclusiva che assorba i contesti di vita appartenenti alla quotidianità dei soggetti autistici. Infatti l’evento inaugurerà uno sportello d’ascolto sull’autismo sul territorio di Roccapiemonte ad opera della cooperativa “Autismo e ABA”.

Tale sportello si proporrà come punto di informazione e di formazione relativi all’ABA per le famiglie con figli autistici del territorio; sarà una realtà che permetterà il confronto e lo scambio di esperienze di vita tra genitori; potrà diventare un punto di riferimento per gli adulti che a vario titolo e con diversi ruoli, ossia familiari, educatori, insegnanti, terapisti specializzati, vivono la realtà dell’autismo.

Pertanto i cittadini interessati sono invitati a partecipare all’evento.

Luisa Piro

n