Le opere del pittore Cristoforo Russo di Torre del Greco saranno gratuitamente visibili dal 9 fino al 15 settembre presso il porto turistico di Roma n° 852 a cura di Daniela Negrelli e Andrea Nassi di Interart. Ad ospitare i visitatori sarà l’omonima galleria nei pressi dell’area espositiva centrale con il vernissage di sabato 10 alle ore 17.00. In concomitanza il sabato 10 stesso e domenica 11 “Eventi della Spiaggetta” con i “Cento pittori” di via Margutta.


In questo luogo così evocativo della costa tirrenica, a due passi da Ostia antica, ci tenevo a chiudere il tour estivo – dichiara Cristoforo Russo-. L’interattività di Manhattan Transfer è tutto questo e non solo: ponte tra il Mediterraneo e l’Oltreoceano, crocevia immaginario di diversi popoli, culture, generazioni, ere, matrici, pensieri ed espressioni. In altre parole, una sorta di scambio ferroviario, che sia di New York o di Roma è solo un dettaglio; luogo fisico o figurato capace di unire diversi elementi proprio come nella contaminatio plautina”. Eccezionalmente, proprio grazie alla dimensione multimediale e ludica del progetto, il visitatore di ogni età potrà indagare la sfera delle proprie emozioni recondite che tutti noi proviamo fin da piccoli. Per l’occasione nei dipinti esposti l’autore analizza le opere dei grandi Maestri, attraverso il caleidoscopio della commedia dell’arte (Rugantino, Meo Patacca, Pulcinella, Arlecchino, Pantalone) e delle maschere da tutto il mondo (i Supereroi, le maschere asiatiche, africane). Il nome del progetto è un omaggio al Maestro romano Renzo Vespignani e l’omonima mostra di dipinti e disegni eseguiti dal 1988 al 1992, durante un suo soggiorno a New York. Qui traeva spunto da Manhattan Transfer, romanzo di John Dos Passos (1925), preceduto dai musicisti The Manhattan Transfer, gruppo vocale jazz statunitense fondato nel 1969.

L’innovativo progetto, in occasione della personale lo scorso maggio a piazza del Popolo è stato patrocinato dal Consiglio regionale del Lazio e dal municipio di Roma I centro per la critica del Professor Rosario Pinto e le poesie di Ciro Califano; oggi sostenuto dalla Onlus Paolo Salvati ed Interart, in beneficenza per “Mente e Coscienza” (ODV-ETS Associazione di Volontariato per le disabilità).  Un evento dell’estate romana per un’onda di comunicazione positiva sul mare di Roma, nella suggestiva location del Porto turistico.

Nel 2018 il celebre Ennio Calabria si dichiarò “impressionato dalla forte capacità di concentrazione di Cristoforo, ma di una concentrazione che sa dissolversi nell’immaginazione dell’indicibilità”.

Ingresso gratuito dal 9 al 15 settembre tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00 (eccetto il lunedì), dal mattino sabato 10 e domenica 11 dalle 10.00 alle 20.00.