Incomprensioni e delusioni segnano l’animo se avvengono in famiglia, che accadano tra sorelle o tra madre e figlia. Anche fuori dalla famiglia, tra persone che si amano. 

Una parola detta per scherzo o in maniera seria viene fraintesa per un pregiudizio o per diversità di veduta e diventa più velenosa della cicuta.

Si scappa dalla verità e dall’aver ragione e si sbaglia di proposito perché a volte avere torto è più semplice all’occasione.

Un bacio rubato, una carezza o un sorriso segreto di cui non si può fare senza diventano della nostra vita la quintessenza.

Per sopravvivere alle incomprensioni si scappa dai propri affetti ed è preferibile la lontananza all’ignoranza.

Ma il perdono umano è di gran lunga preferibile all’ipocrisia e all’ indifendibile, ed io che so perdonare e ragionare a tutti gli errori altrui preferisco amare.

Annalisa Capaldo