Ho la sensazione che questo periodo di isolamento , questo nuovo tipo di vita vissuto e da vivere , abbia influito sulla psiche di tutti noi italiani e nocerini. Pensando che già non siamo partiti da situazioni ideali….lavoro…educazione…civiltà etc.etc. Ebbene ecco che mi rivolgo come al solito al sindaco Manlio Torquato….
Organizza squadre o gruppi di psicologi o simili professionisti che possano far visita alla famiglie e persone più deboli ed esposte. Sono accadute cose tristi e forse una parola , un conforto un aiuto psicologico credo possa necessitare a molti cittadini certamente stressati da un sistema di vita molto cambiato.
É solo un mio pensiero…come realizzarlo? Non saprei !
Forse gruppi di ascolto con mascherine e protezioni.