C’è una grande attesa per la riapertura della casa dei Vetti di Pompei, un delle più suggestive domus, finemente decorate, famose per l’alto livello qualitativo delle pitture parietali. Il 22 novembre per la inaugurazione, dopo lavori durati anni, ci sarà anche il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. A fare gli onori di casa il direttore del parco archeologico di Pompei Gabriel Zuchtriegel e il direttore Direttore generale Musei del MiC, Massimo Osanna, già direttore di Pompei.

Proprietà dei due fratelli liberti Vettii, Aulo Vettio Restituto e Aulo Vettio Conviva, la casa, restaurata nel periodo successivo al terremoto del 62 d. C. , propone affreschi in quarto stile e dettagli di grande finezza. Storie di miti antichi e amorini indaffarati si sussegono nei racconti distribuiti negli ambienti dell’atrio e del peristilio. Si potrà così tornare a vedere tra le altre splendide immagini anche quella apotropaica di Priapo con la bilancia, con il suo fallo, esposto all’ingresso della casa. Una immagine che proprio con gli scavi della Regio V si è scoperto non essere un unicum ma presente nei repertori degli ateliers.  Un’immagine che, considerata poco consona, fino agli anni sessanta le donne non potevano vedere.

EVENTO RIMANDATO A CAUSA DEL MALTEMPO