Il mare visto da artisti contemporanei in mostra a  villa Fiorentino di Sorrento.  “Il mare chiama chi ama il mare”  è il titolo dell’esposizione che fino al 9 luglio coinvolge 14 tra artisti poliedrici, pittori, mosaicisti e fotografi che poi insieme si sono divertiti a raccontare la propria visione. Nelle stanze della villa allestite per temi (dal mare come accumulatore di spazzatura, ai pesci o alle figure mitologiche che abitano il mare, alla stanza blu) si sono cimentati, con lo scopo comune di lanciare un messaggio dalla parte del mare. In una manifestazione organizzata dal maestro artigiano Massimo Sepe, presente in mostra insieme insieme con i fotografi Gianfranco Capodilupo,  Marco Gargiulo, il mosaicista Dino Maccini, la ceramista Mariagrazia Manfredi e Alessandro Ottone, gli artisti poliedrici Raffaele Mellino,  Antonio Schisano, Isabelle Lemaitre,  Elisabetta Surico, Brunello Sepe, i pittori Venier e Sergio Wiliams, Caterina Bilabini.

Divisa in stanze, ognuna con un suo taglio collegato al mare, la mostra è un’occasione di lasciarsi trascinare nelle emozioni identificate da ogni artista. Le suggestioni, le occasioni di riflessione e di gustare bellezza sono tante. Al di là delle caratteristiche di ogni individuale artista, il progetto racconta le sfumature del mare come spazio, colore, attraverso i miti o i suoi abitanti. E allora la possibilità è lasciarsi divertire dalle opere. Dall’Urlo di Poseidone che fa l’eco a Much, o il Polpo rosa al centro della sala che fa da eco alla plastica murena contenitore di matite o il blu profondo di un dipinto che incanta proprio come incanta il mare. Oppure figure  femminili vivide nei dipinti colorati che fanno da contraltare a sirene in materiale ceramico o a forme di vasi. O in vestiti cuciti con ceramica. Tutte le opere si possono sentire come connesse per ribadire con forza, gioia, inventiva il legame vivo, vitale e anche di protezione, verso il mare inteso come bene.

L’INAUGURAZIONE
Il 4 giugno, ore 18, la mostra viene inaugurata con tutti gli artisti, alla presenza delle istituzioni. La moderatrice sarà Emma Innacoli che, in coppia con l’attrice napoletana Alessandra Borgia, leggerà un brano scritto da Massimo Sepe, la Luce. E’ prevista anche la lettura di un estratto da Il vecchio e il mare di Hemingway, e le note curate dalla musicista Karolina Kowalczewska.
Durante l’evento sarà presente anche Olga Iossa, direttore creativo di Eolie Parfums che ha creato delle fragranze ispirate alle isole Eolie e che hanno ispirato alcuni lavori degli artisti.
Dal 5 giugno la mostra sarà poi a pagamento per chi non è residente in penisola sorrentina.

Una mostra possibile grazie alla Fondazione Sorrento e al suo AD Gaetano Milano.

UN’ARTISTA CI RACCONTA

Isabel Lemaitre nell’anteprima, racconta la mostra e il suo senso

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *