La squadra di Sergio, Cirillo, Marinucci e Monetta chiude il percorso d’andata con un prezioso 0-0 sul campo di una big del girone D di Promozione, ovvero lo Sporting Pontecagnano. Alla vigilia sembrava utopia: Nocera Superiore alle prese con infortuni e mercato (è andato via Majella con Ruocco e qualche altro, è tornato D’Alessio, è arrivato De Prisco). Il campo, invece, ha parlato a favore di una squadra motivata e capace di reagire alla svelta al ko del turno casalingo con il Centro Storico. Tra i pali Della Spada. In difesa vanno Ferro, Tipaldi, Vigorito e Marino. Centrocampo baby composto da Ruggiero, Coticelli e Senatore. In avanti Maiorino, Mandara e D’Aniello.

Tra le azioni salienti, che potevano scrivere un risultato diverso dal pari in bianco, una su tutte: dopo appena trenta secondi, Mandara ha chiamato Patella ad un intervento strepitoso. Poi hanno provato a far “male” Maiorino e D’Aniello. Lo Sporting pericoloso realmente solo con la rovesciata di Picaro che ha centrato il palo. Valzer di sostituzioni nella ripresa: nel Nocera Superiore sono entrati gradualmente Squitieri, D’Alessio e Nasta per Maiorino, Mandara e D’Aniello. Proprio Nasta, attaccante esterno classe 2006, nel finale ha sfiorato il gol.