iamhero napoli copia

Le startup IamHero e Stranogene “in mostra” alla Stazione Marittima di Napoli. Si terrà il 5 ed il 6 dicembre 2022 presso il centro congressi dello scalo partenopeo la I edizione dell’Opportunity Center Event, la manifestazione dedicata a imprese, professionisti, enti di ricerca, università, scuole e istituzioni per il confronto, la crescita e lo sviluppo del territorio. Le startup dedicate alla digital therapy dei più piccoli, promosse e partecipate da Villa delle Ginestre, centro di riabilitazione e fkt di Volla, sono state selezionate per prendere parte alla kermesse.

IamHero e Stranogene “in mostra” alla Stazione Marittima di Napoli

L’Opportunity Center Event è ideato dalla Fondazione Cultura e Innovazione, l’Ente di ricerca e formazione professionale riconosciuto dalla Regione Campania. Villa delle Ginestre, già vincitrice del Premio Smau per l’Innovazione, è alla continua ricerca di risorse tecnologiche in campo terapeutico. E’ infatti all’avanguardia nei campi della robotica e della realtà immersiva come strumento di riabilitazione, facendo dell’innovazione tecnologica una leva per far diventare una seduta di riabilitazione in un gioco divertente.

Le startup Stranogene e IamHero sono dunque l’evoluzione di un percorso di acquisizione di know how di oltre venti anni. In particolare Stranogene è una startup che lavora nell’ambito dell’intrattenimento producendo giochi e prodotti interattivi in cui il divertimento e l’apprendimento sono i più importanti obbiettivi progettuali. IamHero, invece, sviluppa ambienti terapeutici avanzati game-based. In questo caso i destinatari sono i bambini con Adhd, ovvero il disturbo da deficit di attenzione ed iperattività.

Emanuele Pisapia: “I giochi puntano al miglioramento di specifiche skill cognitive e comportamentali”

“Il termine chiave per questo tipo di digital therapy è ‘serious game’. – ha spiegato Emanuele Pisapia, direttore commerciale di IamHero – I bambini impersonificano un ‘eroe’ che si ‘allena’ in game digitali che coniugano elementi educativi e ludici. I giochi puntano al miglioramento di specifiche skill cognitive e comportamentali, individuate in collaborazione con team di esperti medici e terapisti”.