Dalla Colombia a Salerno. Il trentaduenne di Fisciano, ricercatore di storia contemporanea, Hernán Rodríguez Vargas, ha da poco pubblicato il suo primo libro di poesie in italiano “Ed oltre ancora – Más allá todavía”, edito dalla Delta 3 Edizioni. È stato pubblicato anche nella sua città natale nel 2019, mentre in Italia è disponibile da pochi mesi. «La raccolta gira intorno a un argomento principale, ovvero il rapporto tra i limiti della nostra ragione, del nostro linguaggio e dell’amore. In particolare mi riferisco all’amore che non si riesce facilmente a comunicare, se non attraverso la poesia – spiega il ricercatore –. Sin da piccolo ho alimentato questa vocazione per la scrittura, ma solo in Italia sono riuscito a costruire una raccolta come volevo. Ci rifletto da quando avevo 19 anni. Ho preso diversi spunti dalla letteratura e da mie esperienze vissute. Pur avendo intrapreso studi filosofici e storici, non ho mai voluto trascurare questa mia sensibilità per la letteratura. Ho raccolto poesie scritte in tre anni, in particolare dal 2017 e al 2019 ». Attualmente, invece, come storico di cultura visuale, sta lavorando a un libro sul ruolo della fotografia nei conflitti ottocenteschi.