La scommessa di Lula: mettere al centro i diritti degli indigeni e la protezione dell’Amazzonia

Il neo presidente del Brasile, al governo per la terza volta, tenterà di cancellare l’eredità di Bolsonaro ricompattando il Paese.

Ne parlano svariate testate e ne parleranno anche ManifestaCava e Agrotoday.

Il giorno dopo il suo insediamento al governo, il neo presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha iniziato una lunga serie di incontri con i leader internazionali che saranno fondamentali per la sua agenda di relazioni estere, concentrandosi sui rappresentanti dell’America Latina, della Cina, dell’Africa e di alcuni Paesi europei. (Corriere del Ticino)

Il leader di destra aveva reso più flessibile il mercato delle armi, per esempio ampliando la tipologia di quelle autorizzate e consentendo di ottenere le tessere Cac a centinaia di migliaia di comuni cittadini. (Corriere del Ticino)

Il giorno dopo il suo insediamento al governo, il neo presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha iniziato una lunga serie di incontri con i leader internazionali che saranno fondamentali per la sua agenda di relazioni estere, concentrandosi sui rappresentanti dell’America Latina, della Cina, dell’Africa e di alcuni Paesi europei. (La Sicilia).

Annalisa Capaldo