Nel giorno del 30esimo anniversario della Strage di Capaci l’Amministrazione comunale ha promosso una manifestazione commemorativa in piazza Falcone e Borsellino per ricordare il sacrificio dei due magistrati siciliani uccisi dalla mafia.

Questa mattina, in piazza Falcone e Borsellino, in occasione della Giornata Nazionale della Legalità, che ricade nel giorno dell’anniversario della Strage di Capaci, si è tenuta una cerimonia commemorativa promossa dall’Amministrazione comunale, che ha voluto rendere omaggio ai magistrati antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con la deposizione di una corona d’alloro alla lapide loro dedicata. Nel rispetto dei vigenti protocolli sanitari finalizzati al contenimento della diffusione del virus Covid-19, hanno preso parte alla manifestazione, oltre agli amministratori comunali, i referenti cittadini di Libera Campania, i rappresentanti delle Associazioni combattentistiche e d’arma nonché del volontariato, le forze dell’ordine locali ed una delegazione di alunni della scuola primaria “Ferdinando II di Borbone” (II Circolo didattico) di via Genova.

La cerimonia si è conclusa con gli interventi del Sindaco Cristoforo Salvati, del coordinatore cittadino di Libera Campania, Gerardo Illustrazione, e del dirigente scolastico del liceo scientifico “R. Caccioppoli”, prof. Domenico D’Alessandro. “Un’occasione importante – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – per rendere omaggio al sacrificio di uomini che hanno reso grande il nostro paese, ricordandoci quanto sia importante la difesa dei principi della legalità e della trasparenza. In tale ottica è stata importante la presenza delle scuole, degli studenti, che rappresentano il nostro futuro. E’ soprattutto nei loro confronti che va rinnovato l’invito a ricordare, a non dimenticare, affinché diventino portatori di messaggi di speranza, pace e legalità. È solo con il nostro impegno verso i più giovani che potremo costruire un domani migliore. I magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono stati grandi uomini, che hanno contribuito a costruire una nuova coscienza civile, insegnandoci quanto sia importante combattere le camorre, la criminalità organizzata, l’illegalità diffusa e il compromesso. Ed è proprio questo l’impegno che la nostra Amministrazione porta avanti, sin dal primo giorno di insediamento, per tenere alto il valore della moralità e dare risposte concrete, ispirate ai principi della legalità e della trasparenza. Il rispetto della legalità è il vero segreto di buona amministrazione, è con la legalità che possiamo costruire una grande città. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno partecipato alla cerimonia di questa mattina, l’associazione Libera Campania, le associazioni combattentistiche e d’arma, gli istituti scolastici, le forze dell’ordine cittadine, gli amministratori comunali ed i cittadini tutti”.