Il 17 e 18 novembre 2022 ho avuto il piacere di accompagnare le classi 3AA, 3BA, 4AA e 5AA del Liceo Artistico ” Alberto Galizia” della sede di Materdomini (Nocera Superiore) all’Universita’ di Salerno. Con me erano altri docenti, come il prof. Rosamilia, il prof. Capaldo, la prof. Belmonte, la prof. Maiorano, la prof. Nappo, etc. Lo scopo e’ stato quello di partecipare ad un interessante convegno dal titolo ” Il gioco pubblico” organizzato presso il Dipartimento di Scienze politiche, dalla prof. De Rosa. Molti i docenti e ricercatori universitari intervenuti per parlare della storia del gioco pubblico, a cominciare dall’era’ dei Romani. L’uomo ha sempre giocato. Il gioco non deve oggi essere considerato un peccato o un “vizio”: restano si’ dei pregiudizi e delle remore, legate queste ultime al pericolo dietro l’angolo della ludopatia. Probabilmente hanno ragione i Romani, come sempre: “in medio stat virtus”. Allora giochiamo, ma senza eccessi, dando valore alla consapevolezza dei propri limiti umani. E’ stato interessante questo convegno per i nostri studenti, che hanno respirato l’aria del campus universitario di Salerno in due giornate di formazione educativa e culturale.