Fisciano: gessetti e solidarietà, madonnari in piazza per i bambini della Bolivia

0
75

È giunta alla quindicesima edizione la fortunata manifestazione artistica che vede coinvolti i cosiddetti madonnari (e non solo) provenienti da varie parti d’Italia. Il concorso, organizzato dall’Associazione EnergETICA, in collaborazione con la Parrocchia SS. Martino e Quirico, con il patrocinio del Comune di Fisciano, si terrà domenica 16 settembre a Bolano di Fisciano (SA).

Dalle 09,30 fino alle 22,00 piazza San Giuseppe Moscati sarà ancora una volta teatro di un evento culturale di rilievo nazionale: su appositi pannelli in cartongesso, gli artisti, con l’uso di gessetti colorati, riproporranno immagini religiose della tradizione, ma anche opere d’arte dei maestri della pittura ed elaborazioni originali. Alla categoria “Madonnari” si affiancherà la categoria “Oltre”, in cui parteciperanno artisti che utilizzeranno le più svariate tecniche, esprimendo con maggiore originalità il tema proposto.

Lungo l’intera giornata si potranno ammirare le opere durante la loro creazione: un pannello totalmente bianco diventerà, col passare delle ore, un’opera d’arte da ammirare in futuro. È qui la peculiarità della manifestazione: i madonnari di solito usano come supporto per le loro creazioni il nudo pavimento, invece a Bolano utilizzeranno questi pannelli in modo che il frutto del loro lavoro rimanga nel tempo grazie ad appositi accorgimenti.

Tema del concorso 2018 è Siate maestri di sogni.

Al giorno d’oggi si ha paura di chi sogna: si cerca di allontanarlo dal sogno per farlo entrare in un pianeta senza colori, distruggendo così l’uomo e il significato della vita. E proprio a proposito dei sogni, Papa Francesco, durante la veglia di preghiera  con i giovani italiani tenuta al Circo Massimo quest’anno, ha affermato:“I sogni sono importanti. Tengono il nostro sguardo largo, ci aiutano ad abbracciare l’orizzonte, a coltivare la speranza in ogni azione quotidiana. E i sogni dei giovani sono i più importanti di tutti. I sogni ti svegliano, ti portano in là, sono le stelle più luminose, quelle che indicano un cammino diverso per l’umanità…”.

Le opere realizzate saranno poste in vendita ed il ricavato andrà a sostenere un progetto di solidarietà. Infatti, grazie agli artisti che al termine del concorso mettono a disposizione dell’organizzazione le opere realizzate, si sosterrà la “Guarderia Divino Niño”, un progetto di sostegno economico ad un’asilo nido in Bolivia portato avanti dalle attività di Mauro e Simona, coppia salernitana che è impegnata da diversi anni in Bolivia insieme ai loro quattro figli, e dall’associazione veronese “Amici della Bolivia ONLUS”.

Anche i numerosi visitatori saranno protagonisti della manifestazione. Oltre al premio della giuria tecnica – composta da esperti e critici d’arte – ci sarà il premio della giuria popolare espresso in base ai voti raccolti durante la giornata dalle tante persone che verranno a visitare la mostra a cielo aperto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here