Torna con la sua decima edizione il FantaExpo, la maggior fiera del fumetto della provincia di Salerno. Dall’8 all’11 settembre il Parco dell’Irno torna a riempirsi di personalità legate al mondo del fumetto, della musica e dell’intrattenimento virtuale.

La direzione artistica è stata affidata anche quest’anno allo streamer e creatore di contenuti Marco Merrino, in arte croix89, che apre l’evento con uno speciale dal vivo della webserie SketchUp, nella quale insieme alla sua squadra racconta esperienze di vita vissuta. È presentata e moderata da lui la conferenza S“content”o Creator – I lati oscuri dell’influencer, un viaggio all’interno dei nuovi malesseri nativi di internet, la paura di non essere al passo con i tempi e i continui tentativi di restare sulla cresta dell’onda anche a scapito della propria salute mentale. Il mondo dell’internet resterà al centro del dialogo con il direttore artistico anche nella conferenza Community: volersi bene nei modi peggiori, che si terrà in sala conferenze sabato mattina alle 11:00. Il ciclo di conferenze terminerà domenica con i panel I videogiochi ci hanno salvato o imprigionato? e Addio, addio, nemici addio.

Tra gli ospiti legati al mondo del web spuntano volti vecchi e nuovi: torna Favij, ex pupillo d’oro di Youtube amato e odiato in parti uguali dal grande pubblico dell’internet della metà degli anni ’10; torna anche Dario Moccia, che dialogherà con Marco Merrino per la conferenza #nerodiseppia – Irti colli per modo di dire! sabato pomeriggio alle 18, e torna anche il critico del fumetto Cavernadiplatone per un approfondimento sulla vita e le opere del maestro Kentaro Miura, autore del fumetto cult “Berserk” morto lo scorso anno per complicazioni di salute dovute allo stress lavorativo. Torna anche Cydonia, tra i maggiori esperti del mondo dei Pokémon, per parlare delle novità di Pokémon Violetto e Scarlatto, i titoli di nuova generazione in uscita.

Tra i volti nuovi c’è invece la figura poliedrica di Nennella Esposito, a metà tra l’influencer, la coach motivazionale e la diva del cabaret, che instaurerà un dialogo col pubblico domenica 11.

Tra le iniziative sociali legate al FantaExpo c’è il Collettivo Moleste, nato nel 2020 per denunciare abusi e violenze di genere nel mondo del fumetto italiano. L’associazione presenterà “Fai rumore. Nove storie per osare”, un’antologia a firma di alcune penne del collettivo ed edita per Il Castoro. L’opera si propone come lavoro di denuncia in chiave positiva ed attiva, per ricordare a chi subisce che non è solo. A tenere la conferenza saranno Alessia De Sio, Tommaso Vitiello e Carmen Guasco, eccellenze del panorama del fumetto del Mezzogiorno.

La musica è da sempre parte integrante della fiera: le prime serate vedranno salire sul palco i debuttanti Lil Jolie e Ketama 126, il rapper-streamer Nello Taver e per il gran finale di domenica 11 tornerà Giorgio Vanni, re indiscusso dei pomeriggi d’infanzia dei millennial.

«Una splendida atmosfera di festa questa mattina al Parco dell’Irno per l’inaugurazione del FantaExpo,» scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. «È finalmente tornato, dopo i due anni di stop forzato della pandemia, il Festival del fumetto, dell’animazione e della fantasia, uno degli eventi più belli e più attesi, soprattutto tra le giovani e giovanissime generazioni.»