0 Condivisioni

Si sono svolte oggi le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Eda Salerno, l’ente per il servizio di gestione integrata dei rifiuti. Il seggio è stato all’allestito nella sede dell’Ente,  in via Sabato Visco a Salerno. Avevano diritto di voto i sindaci dei Comuni della provincia di Salerno, ad esclusione di Albanella e Cicerale attualmente commissariati,  più tre  sindaci di Comuni dell’Irpinia che pure rientrano nel territorio  dell’Ambito territoriale ottimale Salerno

Il Consiglio dell’Ente d’ambito è l’organo di governo dell’Eda, dura in carica 4 anni, e si compone di 22 membri, di cui: 9 per i Comuni con popolazioni superiore a 30mila abitanti (fascia A); 9 per i Comuni con popolazione compresa da 5mila a 30 mila abitanti (fascia B); 4 per i Comuni con popolazione al di sotto dei 5mila abitanti.

Non c’è stata competizione, perché è stata presentata una sola lista: “Insieme Ambiente”. Le operazioni di voto sono iniziate alle ore 8 e si sono concluse alle 18.  Subito dopo è iniziato lo spoglio. Hanno votato 85 sindaci su 159 aventi diritto, di cui 7 su 9 per la fascia A; 38 su 42 per la fascia B e 40 su 108 per la fascia C.

Pertanto sono risultati eletti tutti i candidati della lista “Insieme Ambiente”. Per la fascia a : Giovanni Coscia, presidente uscente dell’Eda, designato dal sindaco del Comune di  Salerno; Roberto Robustelli, designato dal sindaco del Comune di  Sarno; Cosimo Ferraioli, designato dal Comune di  Angri; Giuseppe Campitiello, designato dal sindaco del Comune di  Pagani; Pasquale Sorrentino, designato dal sindaco del Comune di  Salerno; Federico Piccolo, designato dal sindaco del Comune di  Nocera Inferiore; Giuseppe Aliotti, designato dal sindaco del Comune di Cava de’ Tirreni; Domenico Mazzeo, designato dal sindaco del Comune di  Salerno; Vincenzo Botte, designato dal sindaco del Comune di Battipaglia.

Per la fascia B: Vincenzo Sessa, sindaco del Comune di Fisciano; Silvia Pisapia, sindaco del Comune di Casal Velino; Vincenzo Garofalo, designato dal sindaco del Comune di  Sala Consilina;  Beniamino Castelluccio, designato dal sindaco del Comune di  Pontecagnano; Antonio La Mura, sindaco del Comune di Sant’Egidio del Monte Albino; Luigi Punzo, designato dal sindaco del Comune di  Capaccio Paestum; Vincenzo Puglia, designato dal sindaco del Comune di Vallo della Lucania; Francesco Perretta, designato dal sindaco del Comune di Castellabate; Luca D’Ambrosio, designato dal sindaco del Comune di Campagna.

Per la fascia B: Sergio Bonito, designato dal sindaco del Comune di Minori; Oscar Imbriaco, sindaco del Comune di Laviano; Antonio Manzi, designato dal sindaco del Comune di  Monteforte Cilento; Luigi Brusco, designato dal sindaco del Comune di  Vibonati.

 

0 Condivisioni