Vittoria esterna per il San Marzano, che torna a casa con 3 punti di platino dall’insidiosa trasferta contro un’organizzata Audax Cervinara. Punteggio finale di 0-2, con un gol per tempo da parte dei blaugrana, ancora in fase di registrazione per quanto concerne la fase realizzativa. Come affermato dallo stesso tecnico Fabiano a fine gara, la squadra sa costruirsi opportunità importanti ma pecca ancora nella finalizzazione.

Fabiano è costretto a rinunciare in extremis a Marotta, fermato da malanni stagionali. Al centro della mediana è Nuvoli a condurre le operazioni, mentre in difesa spazio a Chiariello nel ruolo di terzino destro. Le squadre partono a buon ritmo. Il primo pericolo reale al 12’ di marca irpina: Sbordone si libera bene a destra, ma trova la chiusura difensiva sul velenoso cross basso. Gli ospiti affondano soprattutto con Camara, ma manca il guizzo vincente negli ultimi 16 metri. Al 29’ Palumbo rifila un’entrataccia a Tarascio sulla trequarti sotto gli occhi dell’arbitro, che non esista un attimo a tirare fuori il rosso. In superiorità numerica i blaugrana spingono. Velotti alza incredibilmente di testa su cross di Armeno. Poi Scolavino ferma provvidenzialmente un duetto prolungato tra Tarascio e Castagna. Al 46’ il punteggio su sblocca: Camara gira sul secondo palo, Castagna controlla in due tempi e insacca in diagonale. La risposta del Cervo al 48’ sta tutta in una punizione dalla destra, con Palladino che blocca in mischia.

Nella ripresa il taccuino presenta solo occasioni blaugrana. Al 16’ Camara decolla a destra e trova una deviazione sul suo pericoloso tiro-cross. Sugli sviluppi, Scolavino non è impeccabile in presa, ma non arriva il tap-in decisivo. Meglio non fa al 34’ Esposito, servito da Montoro al limite dell’area piccola: il centravanti cerca il “sette” ma allarga troppo la conclusione. Scolavino esce bene al 35’ su Castagna. Al 43’ Elefante ci prova dal limite trovando una deviazione in corner; sugli sviluppi dell’angolo Esposito di testa insacca il gol che chiude i conti del match.

AUDAX CERVINARA (4-2-3-1): Scolavino; Furno, Mercaldo, Palumbo, Cioffi; Castellano (26’ st
Jurado), Caro (33’ st Casale); Sbordone, Signorelli (16’ pt Guida; 17’ st Cimino), Giordano (26’ st
Ruggiero); Cirelli. A disposizione: Di Bellonio, Russo, Petrosino, Aprea. Allenatore: Iuliano.
SAN MARZANO (4-3-3): Palladino; Chiariello (46’ st Fernando), Riccio, Velotti, Armeno; Tarascio,
Nuvoli (23’ st Lettieri), Montoro; Camara (26’ st Elefante), Prisco (17’ st Prisco), Castagna (48’ st
Dentice). A disposizione: Ragone, Aiello, Simonetti, Tranchino. Allenatore: Fabiano.
ARBITRO: Bogo (Oristano). Assistenti: Cammarota (Nola) e Fusco (Frattamaggiore).
RETI: 46’ pt Castagna, 44’ st Esposito.
NOTE. Spettatori: 200 circa. Espulso al 29’ pt Palumbo (A) per gioco scorretto). Ammoniti: Lengua (A,
mass), Cirelli (A), Cioffi (A). Calci d’angolo: 5-7. Recupero: 3’ pt; 8’ st.