Stadio Bellucci di Pompei, neutro per l’indisponibilità del Solaro di Ercolano, e porte chiuse, per la sanzione rimediata dai vesuviani contro l’Agropoli: così si gioca il recupero Ercolanese-Castel San Giorgio. Contaldo, con tre partite da giocare in una settimana e dovendo fare i conti con le assenze di Sannia ed Esposito (oltre a un Cesarano) non al meglio, sceglie di cambiare parecchio rispetto alla formazione di partenza di sabato scorso. 

In porta Coppola. Linea difensiva composta da Pepe (arretra nel raggio d’azione), Raimondi, De Palma ed Elefante. Il riferimento centrale di mediana è Ammaturo, accompagnato nell’azione da Catalano e D’Angolo. Attacco tutto nuovo: Lavorante prima punta, Carrafiello titolare dopo una vita e Orefice al rientro dalla squalifica. L’Ercolanese tiene in panchina l’ultimo arrivato Gambardella, il prolifico Sperandeo e il duttile Avolio: coppia gol fisica composta da Trimarco e Infimo mentre in mezzo al campo cercano di far gioco Marigliano e Chiavazzo in assenza di Marzullo. Partita tattica, migliori occasioni per i rossoblù: una chance ghiotta per Carrafiello, con deviazione in extremis di De Giorgi, ma anche possibili o potenziali ripartenze non finalizzate nella maniera migliore da Lavorante e Ammaturo. Reggono alla grande difesa schierata e centrocampo in fase di non possesso: “Castello” equilibrato, mai in sofferenza nella prima frazione di gioco, mostrando evidenti progressi di natura mentale e di interpretazione della sfida contro una delle big del girone. Cambia subito la scena ad inizio ripresa, difesa sorpresa dell’azione dei padroni di casa (in precedenza sospetto intervento in area vesuviana su Carrafiello), conclusione precisa e spietata di Infimo, imbeccato in solitudine da Ferro dalla fascia destra. Contaldo fa subito entrare in un sol colpo Granato e Procida per nuove soluzioni in attacco (escono Orefice e Carrafiello). per togliere Lavorante è “costretto” invece ad una soluzione anagrafica 2004: entra Cesarano. Successivamente ci sarà spazio anche per Pescicolo, un paio di tentativi apprezzabii, ed Accarino. C’è un’occasione buona per lo sfortunato Granato e qualche altra situazione in area avversaria che poteva portare ad un pari che invece non c’è stato. Sul fronte opposto, una parata all’attivo di Coppola e un’occasione per Marrazzo alla voce gol dell’ex.

 

Ercolanese: Capece; Balzano, De Giorgi, Fiele; Ferro (32′ st Marrazzo), Marigliano, Chiavazzo, Di Gennaro, Menna; Trimarco (25′ st Gambardella), Infimo. A disp: Cafariello, Esposito, Di Zazzo, Avolio, Petrarca, Di Maio, Sperandeo, Allenatore: Di Pasquale.

Castel San Giorgio: Coppola; Pepe, Raimondi, De Palma, Elefante (35′ st Accarino); Catalano, Ammaturo, D’Angolo (20′ st Pescicolo); Orefice (4’st Granato), Lavorante (4’st Cesarano), Carrafiello (5’st Procida). A disp: Strino, Anzalone, Siano, Romano. Allenatore: Contaldo.

Arbitro: D’Ambrosi di Nocera Inferiore

Reti: 3’st Infimo

Note: ammoniti Marigliano, Menna, Fiele, Catalano, Ammaturo, Elefante. Recupero: 1’pt, 4’st.