Quarto ed ultimo appuntamento con le “Domeniche ad arte”, il percorso organizzato dalla Provincia di Salerno e promosso da Coldiretti che vede protagonisti i maggiori siti d’interesse storico e culturale del capoluogo di provincia. L’evento di domani si svolgerà alla Pinacoteca Provinciale di Salerno a partire dalle ore 11, negli spazi di Palazzo Pinto, dimora gentilizia che ha sede in via Mercanti 63 nel centro antico della città di Salerno. Inaugurata nel marzo 2001, la Pinacoteca Provinciale comincia a formarsi tra il 1927 e il 1938, grazie al recupero, sull’intero territorio salernitano, di opere databili dal XV al XVIII secolo, cui si sono nel tempo aggiunti altri dipinti, attraverso acquisti o lasciti, che si sono uniti alla Collezione Pinto, parte della donazione dell’omonimo palazzo. Sono custodite opere che vanno dal Rinascimento alla prima metà del Novecento.

All’interno dell’evento anche la presentazione del libro “L’enigma della Medusa” di Alessandro Luciano, edito per Marlin editore. Archeologo specializzato e dottore di ricerca, Luciano in questo romanzo parla di un famoso reperto egizio scomparso dal Museo e di un sindaco rapito in circostanze misteriose. Tra le sale del Museo Archeologico Nazionale e i vicoli di Napoli, il capitano Lorenzo Ricci deve affrontare con coraggio e astuzia una pericolosa organizzazione criminale. Tra violenze e colpi di scena, filoborbonici e fanatici neopagani, la corsa per svelare la mappa verbale è serrata e avvincente. Con una prosa vivace e accattivante, tra avventurose digressioni storiche e dialoghi grotteschi, Alessandro Luciano proietta il lettore in un racconto ben documentato, calandolo nella realtà quotidiana di una città affascinante e pericolosa.

L’evento continuerà con l’esibizione del Coro Armonia, diretto da Vicente Pepe, che proprio in questi giorni ha festeggiato i suoi 45 anni di attività ricordando la fondatrice Maria Totaro Pepe. A loro il compito di rimescolare le carte delle emozioni con la forza della musica e delle parole. Per l’occasione è stato preparato un piccolo repertorio Gospel: tra i pezzi in scaletta “Amen”, “Go Down Moses” e “I Will Follow Him”. In chiusura la degustazione dei prodotti del territorio delle aziende di Coldiretti Salerno. Come per gli altri eventi, l’ingresso è gratuito.