Campania, De Luca nomina i 13 nuovi direttori generali delle ASL con impegno a non disperdere esperienze amministrative di questi anni.

 

Nella seduta della Giunta regionale della Campania il presidente Vincenzo De Luca ha comunicato le nomine dei 13 direttori generali di Asl, Aziende ospedaliere e Policlinici che entreranno in carica alla scadenza prevista dai contratti già in essere. Per l’Azienda Cardarelli Antonio D’Amore, Azienda dei Colli Anna Iervolino, Policlinico Federico II Giuseppe Longo, d’intesa con il Rettore Matteo Lorito, Policlinico Vanvitelli Ferdinando Russo, d’intesa con il Rettore Gianfranco Nicoletti, Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva, Asl Napoli 2 Mario Iervolino, Asl Napoli 3, Giuseppe Russo, Azienda Moscati Avellino Renato Pizzuti, Asl Avellino Mario Ferrante, Azienda San Pio Benevento Maria Morgante, Asl Benevento Gennaro Volpe, Asl Caserta Amedeo Blasotti, Asl Salerno Gennaro Sosto.

 

Gennaro Sosto, dunque, è il nuovo dg dell’Asl Salerno, succede a Mario Iervolino, spostato all’Asl Napoli 2. Sosto, peraltro,  continuerà ad essere anche responsabile del procedimento per la realizzazione del nuovo ospedale unico della Costiera Sorrentina. Calabrese, anni 53, ingegnere: tra gli incarichi in curriculum, spicca quello di direttore Uoc Gestione Infrastrutture Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza. In precedenza, incarichi anche in Molise. E’ etichettato politicamente come un pupillo del politico calabrese Tonino Gentile, ex sottosegretario di stato con Renzi e Gentiloni, uno dai tanti cambi di casacca:  PSI (fino al 1994), PRI (1994-1996), FI (1996-2009)
PdL (2009-2013), NCD (2013-2017), AP (2017-2018).