Paradossale quel che si sta verificando in questi giorni nei centri vaccinali Covid del nocerino e in generale dell’Agro. La piattaforma regionale è andata in tilt o almeno s’è concessa un’allegra pausa estiva. In poche parole arrivano messaggi a ultra-sessantenne e a fragili di una convocazione per la quinta dose di vaccino anti Covid. Il problema è che una quinta dose ovviamente al momento non c’è, siamo da poco partiti con la fase della dose numero quattro. La piattaforma però s’è avviata con il lavoro, generando preoccupazione e qualche perdita di tempo a persone che si recano nei centri vaccinali per saperne di più, magari quelli che hanno già fatto, da poco, la quarta dose. Gli addetti ai lavori hanno chiarito il problema rassicurando tutti, aggiungendo che anche per la quarta dose sono nati problemi: la piattaforma non è andata in automatico con le convocazioni e pertanto i medici e gli addetti ai lavori sono stati costretti a convocare uno per uno gli interessati al quarto giro di vaccino.