Per la prima volta dall’inizio della Pandemia la Campania chiude un pacchetto con 4 cifre, ovvero con 1258 contagi, per intenderci ben 411 in più della Lombardia.

Nonostante siano stati fatti meno tamponi (19734 casi testati) rispetto ai 4 giorni precedenti la Percentuale Positivi/Casi Testati è molto alta: 6,37%, la più alta dell’anno, con valori simili a quelli toccati in Lombardia in FASE 1, è oramai stabilmente al di sopra del trend nazionale da oltre quasi due mesi.

Sale il dato dei pazienti ospedalizzati che tocca quota 459 e fa sentire molto più vicino quel picco di 618 toccato in fase 1. Salgono a 38 anche le terapie intensive, mentre 3 sono purtrioppo i deceduti. La cosa triste da sottolineare è che queste curve vengono tirate verso l’alto dalla sigmoide dei contagiati e che rispetto a quest’ultima vivono un fisiologico ritardo; è quindi PREVENTIVABILE che questi dati possano vivere ULTERIORI CRESCITE NETTE nei prossimi pacchetti, vista l’ascesa repentina della curva blu.

Al momento la Campania è la terza regione per numero netto di attualmente positivi, come si evince anche dalla slide realizzata con Geoda che restituisce lo specchio nazionale, ma è anche una delle più colpite nella fase 2, mentre in Lombardia, per esempio, sembra di essere in una fase di maggior controllo del contagio.