Un manifesto fatto affiggere in queste ore a Corbara da il segno di una volontà condivisa della maggioranza, in consiglio comunale, e della lista Alba Corbarese, che chiede a gran voce al sindaco uscente Pietro Pentangelo, di ricandidarsi a primo cittadino per le prossime elezioni amministrative di ottobre. Pentangelo si era detto non più disponibile a ricandidarsi, tanto che anche sul nostro portale, erano emerse alcune indiscrezioni che lo davano, per sua espressa volontà, fuori dalla partita politica di autunno.  Tecnicamente con i Comuni che hanno una popolazione al di sotto dei 5000 abitanti, non vi sono limiti di mandato, e quindi il sindaco, che ha già ricoperto due mandati consecutivi, può ricandidarsi. Il manifesto fatto affiggere sul territorio, palesa dunque una chiara volontà della maggioranza di ripuntare sulla candidatura a sindaco di Pentangelo. Una prova di compattezza e attestazione di stima ed affetto che certo non può che far piacere a Pietro Pentangelo . Nel testo, i consiglieri e gli esponenti della lista Alba Corbarese, espongono gli eccezionali risultati raggiunti dalla cittadina, a cui viene riconosciuta qualità e vivibilità della vita rispetto ad altri territori oltre che servizi efficienti. Una manifestazione di stima ed affetto che la gran parte dei cittadini nutre per il sindaco, e palesata nettamente durante le elezioni scorse, quando la lista ottenne un netto distacco dal candidato sconfitto, l’ex sindaco Pauciulo. Cosi scrivono gli esponenti di Alba Corbarese: “Sei tu il nostro Sindaco. E ti chiediamo di ricandidarti con il nostro pieno sostegno. La maggioranza presente in consiglio comunale ribadisce e conferma la fiducia al sindaco Pietro Pentangelo a cui chiediamo di ricandidarsi per le prossime elezioni amministrative .In  questi anni ha saputo garantire la tutela, la  crescita e lo sviluppo della nostra Comunità. Noi consiglieri comunali riteniamo fondamentale che la guida del Comune sia quella rassicurante e certa, offerta, in questi anni dal sindaco Pietro Pentangelo a cui va riconosciuto il grande impegno svolto con la nostra sinergia e compattezza”. Insomma una chiara volontà del gruppo politico cittadino di rivolerlo a capo della Comunità anche per il prossimo quinquennio. Staremo ora a vedere quale sarà la scelta definitiva del primo cittadino.