Una partita inchiodata, senza gol e che non stravolge il punteggio dell’andata. Allo Stadio Papa di Cardito non si sblocca la semifinale di ritorno della Coppa Italia di Eccellenza tra Savoia ed Acerrana. La squadra oplontina, con l’esordio di Vincenzo Criscuolo in panchina, non riesce a ribaltare il risultato del primo atto: ad assicurarsi il passaggio del turno è l’Acerrana di Vincenzo Di Buono. La doppietta di Spilabotte nella sfida dell’Arcoleo consegna al Toro la finale della competizione. Un traguardo importante per la compagine granata, chiamata anche a lottare in campionato per la zona alta della classifica. Discorso diverso per i Bianchi, decisi a lasciare la griglia playout. L’Acerrana, intanto, si gode il dolce pareggio dell’infrasettimanale e mette nel mirino la finalissima: il prossimo 1 febbraio ci sarà il confronto col San Marzano, vittorioso nella doppia partita con il Pomigliano.

SAVOIA: Sorrentino, Annunziata, Guarro, Samb, Masi, Dommarco, Sicuro, Strazzullo, Di Dato, Balzano, Scalzone. A disposizione: Izzo, Scarpa, Vivolo, Carnicelli, La Montagna, Ferraro, D’Angolo, Malafronte, Gargalini. Allenatore: Criscuolo.

ACERRANA: Munao, Todisco D., Ricci, Borrelli, Taddeo, Rinaldi, Affinito, Arrulo, Pisani, Spinola, Carannante. A disposizione: Giordano, Di Zazzo, Guarracino, De Angelis, Vitale, Porcaro, Arciello, Spilabotte, Pisani jr. Allenatore: Di Buono.