Vittoria per 5-0 e passaggio del turno per il San Marzano, che batte il Castel San Giorgio e accede agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove incontrerà la Scafatese. Massiccio turnover da una parte e dall’altra. Moduli speculari per le due formazioni, che iniziano a ritmi non altissimi, complice il caldo. Dopo una punizione di Nuvoli dal limite respinta dalla barriera, al 2’ Sasà Elefante ci prova di testa su punizione di Marotta con palla di poco sul fondo. Al 5’ la traversa dice di no a Velotti, in proiezione offensiva su corner.

Poco prima del 12’ ci prova Marotta da oltre 20 metri, Coppola respinge in tuffo. Lo stesso estremo si ripete al 23’ su una velenosa punizione di Sasà Elefante dal limite, sulla respinta Castagna non inquadra lo specchio. Al 28’ passa in vantaggio il San Marzano. Carrafiello cade in area blaugrana ma per l’arbitro non c’è irregolarità; in ripartenza Salvatore Elefante apre per Marotta che entra in area e gira al centro per il comodo tap-in di Castagna. Immediata risposta degli ospiti con il colpo di testa di Buscè sugli sviluppi di una punizione, Palladino neutralizza senza affanni. Al 34’ Salvatore Elefante ci prova due volte nel giro di pochi secondi. Prima alza di testa su
angolo, poi cerca la “puntata” in stile futsal, ma Coppola è reattivo. Stessi protagonisti al 41’, sul taglio di Marotta il portiere ospite esce provvidenzialmente su Salvatore Elefante. Ma nulla può pochi secondi dopo, su una nuova perla firmata da Marotta per il 2-0.

La ripresa inizia con ben 5 sostituzioni. Al 5’ volée debole di Marotta su cross di Dentice. Il numero 10 blaugrana regala un’altra perla al 10’, trovando l’angolo lontano con un altro velenoso “giro” per il 3-0. Poco prima della mezz’ora il San Marzano arrotonda. Al 26’ Esposito cala il poker, poi tocca a Sasà Elefante farsi perdonare un errore sotto porta, con l’azione personale che vale il 5-0 al minuto numero 28. Al 39’ Simonetti ruba palla ai 20 metri, avvia un’azione di rimessa non sfruttata da Esposito in buona posizione.

 

SAN MARZANO (4-3-3): Palladino (11’ st Ragone); Aiello (1’ st Dentice), Riccio, Velotti, Fernando;
Nuvoli (1’ st Montoro), Simonetti, Tranchino; Marotta (15’ st Esposito), Elefante S., Castagna (1’ st
Camara). A disposizione: Feola, Giordano, Iannone, Armeno. Allenatore: Fabiano.
CASTEL SAN GIORGIO (4-3-3): Coppola; Russo (1’ st Ammaturo), Anzalone (22’ st
Accarino), Raimondi, Elefante M.; Pepe, Catalano, Romano (1’ st Cimmino); Orefice, Buscè (8’ st Lavorante), Carrafiello (5’ st Procida). A disposizione: Scognamiglio, Siano, Faiella, Granato. Allenatore: Criscuolo.
ARBITRO: De Angelis (Nocera Inferiore). Assistenti: Marcone e Pisani (Nocera Inferiore).
RETI: 28’ pt Castagna, 41’ pt e 10’ st Marotta, 26’ st Esposito, 28’ st Elefante S. (S).
NOTE. Spettatori: 150 circa. Espulsi al 44’ st Russo (C) dalla panchina e Fabiano (S). Ammoniti:
Elefante M. (C), Aiello (S), Velotti (S), Orefice (C), Raimondi (C), Ammaturo (C). Calci d’angolo: 6-0.
Recupero: 3’ pt; 0’ st.