Domani in Sala Pasolini a Salerno lo spettacolo della compagnia Borderline DanzaPari intervallo – concerto per corpo, voce e strumento”, uno spettacolo che continua il lavoro di ricerca della compagnia e privilegia ancora una volta il punto di vista dello spettatore. Questi viene considerato parte attiva della narrazione teatrale, in un rovesciamento dei ruoli nel quale lo spettatore partecipa e rompe la distanza estetica dall’opera.

È il corpo nudo dei ballerini ad essere protagonista, attore e costume insieme, rappresentato a simboleggiare la sintesi della propria soggettività, come in uno specchio deformante dove ci si riconosce nel corpo dell’altro che altro non è che il riflesso di sé nel proprio immaginario.

La regia dello spettacolo e le coreografie sono affidate a Claudio Malangone. Attori e interpreti sono Luigi Aruta, Adriana Cristiano, Antonio Formisano e Giada Ruoppo. Lo spettacolo avrà naturalmente anche una componente musicale, con la voce di Annalisa D’Agosto e la partecipazione della musicista Alessia Sorrentino.