Seleziona Pagina

Angri, tutte le autostrade portano a…

Angri, tutte le autostrade portano a…

La bretella M2 ancora non completata ma giudicata da alcuni pericolosa. Il sindaco aveva chiesto all’ l’apertura di due rotatorie in prossimità della bretella per poter mettere il tratto in sicurezza. L’ si è mostrata favorevole al progetto iniziando i lavori per predisporre delle rotatorie ancora non ultimate. Nonostante ciò si sta procedendo all’apertura del nuovo tratto stradale, seppur la bretella non risulta completata e seppur supportata da rotatorie non completate. Da qui la protesta del sindaco, cittadini e consiglieri comunali acuita anche dalla disposta chiusura del  autostradale di . I cittadini infatti si oppongono fermamente alla chiusura del  Numerosa la presenza delle forze dell’ordine. I cittadini lamentano anche l’assenza sul posto a supporto della loro battaglia di Deputati locali con chiaro riferimento alla  cinque stelle Villani.

Il nuovo  di Angri rappresenta un collegamento diretto tra la strada statale 268 del Vesuvio e l’autostrada A3 Napoli-Salerno. Un investimento complessivo di 52 milioni di euro, prevalentemente facenti capo a fondi Por Campania-Fesr ed in parte a valere sulle risorse liberate del Por Campania 2000-2006 e sul Contratto di Programma Mit-. Gli interventi di realizzazione, eseguiti da  (Gruppo FS Italiane), rientrano infatti nel cosiddetto Grande Progetto SS268 di  e Regione Campania, nato allo scopo di potenziare e ampliare un’arteria stradale che si configura quale principale via di fuga in caso di emergenza, per eventuali eventi legati alla attivita’ vulcanica e sismica del territorio.

“Il nuovo  di Angri – ha dichiarato la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola  – e’ uno snodo strategico per la viabilita’ non solo della Campania, rappresenta un altro tassello per potenziare la mobilita’ del Paese. E’ continuo l’impegno del ministero nell’offrire all’Italia un sistema infrastrutturale efficiente, sicuro e competitivo, anche con l’obiettivo di rilanciare l’economia attraverso investimenti in opere utili e significative per il Territorio”.

“L’apertura del nuovo  di Angri rappresenta un tassello importante, fondamentale, all’interno del piano di realizzazioni che riguardano le infrastrutture in Campania, ha affermato il Presidente della Regione Campania, Vincenzo . Un investimento strategico per l’intera area dell’agro nocerino e dei paesi vesuviani, e che sblocca una delle arterie piu’ importanti come la statale 268, lungo la quale continueranno le opere di riqualificazione e manutenzione. Un programma imponenti di interventi, che la regione portera’ avanti con l’ sull’intero territorio regionale”.

“La nuova opera – ha dichiarato l’AD di Anas, Massimo Simonini – consente un significativo risparmio in termini di tempi di percorrenza da e per il salernitano. Determina, inoltre, un rilevante innalzamento dei livelli di sicurezza e percorribilita’ dell’intera statale 268, un’arteria stradale strategica per la viabilita’ non solo regionale per il cui potenziamento Anas ha dedicato un forte impegno”. Per la messa in esercizio di questa nuova infrastruttura, Anas ha progettato e realizzato lo svincolo stesso, il piazzale del  di esazione e la stazione di esazione per il collegamento con l’autostrada A3 Napoli-Salerno; inoltre ha realizzato l’impianto d’illuminazione sia dello svincolo che della stazione di esazione ed ha completato la realizzazione di tratti terminali delle rampe di raccordo con l’Autostrada.

La piena funzionalita’ dello svincolo si e’ resa possibile grazie all’espletamento delle attivita’ poste in essere dal competente Ministero e dalla Societa’ Autostrade Meridionali. Nell’ambito dell’appalto ultimato, inoltre, viene messa in esercizio la bretella cosiddetta Corbara – esclusivamente dalla rotonda di via Paludicelli in direzione della SS268 ed autostrada – di collegamento tra il tratto terminale della SS268 “del Vesuvio” (completamente ammodernato) e le viabilita’ dei Comuni di Sant’Antonio Abate (NA), Angri e Scafati, in provincia di Salerno. L’apertura di questa bretella nell’altra direzione, e’ subordinata alle altre due bretelle gia’ realizzate da Anas e consegnate ai Comuni di Angri e Scafati/Sant’Antonio Abate, cui spettera’ l’emissione Ordinanza di messa in esercizio delle opere. Con l’apertura al traffico di oggi, la circolazione puo’ cosi’ fruire della intera tratta di SS268 pari a 31 km dal Comune di Cercola al comune di Angri e Sant’Antonio Abate, completando quindi la rete di collegamenti con le autostrade A1, A16, A30.

ggi anche:

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *