Angri, tradizionale processione del Santo Patrono, in centinaia all’uscita della statua

0
708

sangiovanni 2 sangiovanni 3sangiovanniAgostino Ingenito.  Almeno un migliaio di persone ha inteso partecipare questa mattina alla solenne celebrazione che si è svolta sul sagrato della Collegiata di San Giovanni Battista. Una tradizione ormai consolidata nei secoli e di larga condivisione nella comunità angrese che da sempre tributa al Santo Patrono una venerazione molto sentita. La solenne messa è stata celebrata dal Vescovo Monsignor Giuseppe Giudice con il parroco Don Enzo Leopoldo ed altri sacerdoti della forania. In molti non hanno voluto mancare all’appuntamento più sentito, con l’uscita della statua del Santo portata a spalla fino alla collocazione sul tipico furgoncino prima che sia avviata la tradizionale processione lungo un itinerario molto intenso che tocca gran parte del territorio comunale. Nelle prime file anche il sindaco Pasquale Mauri e alcuni componenti dell’amministrazione comunale, presente anche il comandante dei carabinieri. La festa patronale quest’anno è stata spostata di una settimana rispetto alla canonica data del 24 giugno. Sono molte le tradizioni popolari che accompagnano questo evento angrese. In molti attendono cosi come avveniva millenni fa per propiziare buoni raccolti, che la statua del Santo, una scultura lignea millenaria attraversi campi e sosti lungo le case, con il fragoroso saluto mediante lo sparo di fuochi di artificio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here