La signora, che vuole restare nell’anonimato, verso le 14 ha contattato la nostra redazione: “Stavolta è andata diversamente rispetto a quel che accadde anni fa, lLe persone che ho incontrato in Comune sono apparse subito totalmente disponibili per la situazione verificatasi stanotte, tra allagamento e rischi di ulteriori danni. Hanno già invitato l’elettricista, stamattina infatti i Vigili del Fuoco per precauzione avevano deciso di staccare la corrente – e mi hanno assicurato che già da domani provvederanno a sopralluoghi per intervenire su tutta l’abitazione. Mi hanno garantito che in breve tempo i Servizi Sociali ci assegneranno un’abitazione provvisoria, non è stato possibile farlo subito ma sarà fatto nei prossimi giorni. Nel frattempo, qualsiasi spesa nostra sarà a loro carico. Voglio ringraziare che mi ha assicurato tutto questo, abbiamo attraversato ore difficilissime, mio marito soffre di problemi cardiaci”. Ci completiamo anche noi con chi ha garantito di risolvere in fretta una situazione nata col temporale di stanotte – riguarda l’abitazione di via Semetelle confiscata alla camorra – e segnalata prontamente da noi nelle scorse ore.