Come da ricerca del partenariato ENEA-Politecnico di Milano nel 2018, aggiornato nel 2022, citata in un suo studio dallo stesso professore architetto Sergio Sabbadini (Anab, Associazione Nazionale Architettura Bioecologica e Federcanapa), in Italia oggi esistono cinque produttori di blocchi in calcecanapulo. Oltre a queste ditte esistono altre aziende che sono importatrici di prodotti stranieri, in particolare dalla Francia, sia per vicinanza che per longevità di brevetti, perché sottoposti nel paese di produzione a certificazioni e rispetto di Regole Professionali.

In questi ultimi quattro anni il numero delle aziende italiane che si occupano di produzione di blocchi in Italia non è aumentato, ma le stesse hanno sviluppato molti più prodotti soprattutto nel campo degli intonaci e delle finiture in cui l’Italia ha sempre avuto un mercato specifico sia in termini di prestazioni che in termini di qualità estetiche.

Il 47% delle aziende italiane produttrici/rivenditrici di prodotti in calcecanapulo, si occupa di blocchi, quindi di preformati per le aziende costruttrici e per i cantieri. Il 12% rappresenta produttori e rivenditori di pannelli in calcecanapulo. Stessa quota per le imprese che producono e vendono intonaci e rivestimenti a spruzzo. Infine, il 29% è dedito alla produzione di Canapa per il settore edilizio.

In edilizia-bioedilizia l’Italia è praticamente all’anno zero nello stabilire molti standard per la Canapa, certificazioni e classificazioni dei vari prodotti e delle buone pratiche garantite in cantiere, ma tra gli operatori del settore qualcosa si muove.

 

A CANAPAFORUM 2022 per la Bioedilizia, venerdì 9 settembre, dalle ore 14 alle 18, appuntamento che prevede la visita al cantiere Vitale in via dei Goti 236 ad Angri (Salerno):

ore 14.00 partenza con pulmino da Complesso monastico San Marcellino e Festo, Napoli;

– 14.45 Introduzione di Rachele Invernizzi;

– 15.00 presentazione cantiere proprietario + Gilberto Barcella (Senini);

– 15.30 dimostrazioni di posa in opera dei blocchi in calcecanapulo, di intonaci e finiture con presentazione dei campioni in calcecanapulo a spruzzo;

– 16.00 professore Formisano: la ricerca universitaria sul tema dell’utilizzo della canapa in edilizia;

– 16.40 panoramica dell’utilizzo della canapa in cantiere e tecnologie attuali e future;

– 17.10 domande, prove del materiale e altro;

– 18.00 rientro a Napoli.