Giovanni Maria Cuofano, 38 anni, Sindaco di Nocera Superiore, è il nuovo Delegato Anci Campania per la Pianificazione Urbanistica ed i Rapporti con le Soprintendenze.

La nomina in seno al Parlamentino dei Sindaci è giunta con una nota a firma del Presidente Carlo Marino nella quale motiva la scelta su Cuofano al fine di rafforzare ulteriormente la governance di Anci Campania e di creare un più forte e condiviso coinvolgimento nella fase istruttoria ed operativa dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. 

!Ringrazio il Presidente Marino per la fiducia e per le deleghe conferitemi – dichiara Cuofano – tra le primissime cose sulle quali inizierò a lavorare vi è il tema della semplificazione amministrativa per non rendere una gabbia burocratica le norme che regolano la tutela paesaggistica, ma compatibili e funzionali con le esigenze di crescita economica, turistica e culturale dei territori. La tutela del paesaggio non come conservazione, quindi, bensì come concreta valorizzazione delle aree”.
Sia la pianificazione urbanistica che la valorizzazione del patrimonio archeologico sono temi sui quali si è concentrato sin dall’inizio l’impegno di Cuofano per l’Agro, come testimoniano l’approvazione del PUC nel 2017 e la sfida del rilancio identitario attraverso il brand Nuceria.   E sullo sviluppo delle infrastrutture si rilanciano, ora, anche le progettualità del neo delegato ANCI: dallo svincolo autostradale a Nocera Superiore sino al viadotto di collegamento con Castel San Giorgio.
Sul fronte dell’archeologia, invece, l’intento è quello di tracciare una strada concreta a quella che oggi è una proposta: istituire una Soprintendenza Speciale per l’Agro per la cura e la valorizzazione del patrimonio archeologico esistente. Giovanni Maria Cuofano, già Consigliere Nazionale ANCI dal 2017, è al suo secondo mandato da Sindaco di Nocera Superiore.