Amalfi, turismo ed investimenti con Malta, al via partnership, domani 1 dicembre una tavola rotonda con l’ambasciatrice Frazier

0
262

FraizerItalia chiama Malta, turismo e investimenti per promuovere e migliorare la partnership tra i due paesi. Parte da Amalfi come nei secoli della gloriosa Repubblica Marinara e dunque dal Sud Italia quale riferimento euro-mediterraneo, l’azione di internazionalizzazione intrapresa dalla Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade di Malta, in collaborazione con l’agenzia governativa Malta Enterprise, Ksi Malta, AssoMalta Camera di Commercio Italo- Maltese ed il Consorzio “Amalfi di Qualità”. I primi contatti, nei mesi scorsi, hanno già consentito di avviare le procedure amministrative per un gemellaggio tra Amalfi e la città maltese di Birgu oltre che predisporre un piano congiunto di attività. E delle possibili relazioni economiche con l’interazione tra i sistemi produttivi e culturali dei due Stati che si affacciano sul Mediterraneo se ne parlerà proprio nella perla della Costiera Amalfitana. “Da Amalfi a Malta: Sistemi turistici e culturali a confronto per nuove politiche di cooperazione“, è questo il titolo della tavola rotonda organizzata domenica 1 dicembre ore 18,30  nel Salone Morelli cui prenderanno parte Vanessa Frazier  Ambasciatrice di Malta in Italia, Mario Galea rappresentante di Malta Entreprise Corporation, Sergio Passariello Presidente della Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade, Vincenzo Schiavo presidente Eurosportello Camera di Commercio di Napoli e Confesercenti, Antonio Pangallo segretario generale Assomalta, Aldo Zammit rappresentante di Ksi Malta.  A fare gli onori di casa il Sindaco di Amalfi Alfonso Del Pizzo  mentre le conclusioni saranno affidate all’Assessore al Turismo Daniele Milano. L’incontro sarà moderato del giornalista Agostino Ingenito. L’iniziativa di domenica 1 dicembre anticipa l’incontro previsto lunedi 2 dicembre in Camera di Commercio di Salerno con i rappresentanti istituzionali per gli ulteriori incontri tematici imprenditoriali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here