Nocera e Cava in prima linea: conferenza dei servizi per una viabilità sostenibile (Claudia Squitieri)

0
76

 

Al centro della Conferenza dei Servizi, tenutasi stamane alla Casa Comunale di Nocera Inferiore, l’annoso problema della viabilità.

Il sindaco Manlio Torquato insieme al primo Cittadino di Cava Dei Tirreni Vincenzo Servalli ha messo nero su bianco la richiesta a carattere istruttorio per procedere alla risoluzione delle problematiche inerenti la rete viaria territoriale, ormai giunta ad un livello di criticità tale da sollecitare l’intervento dell’Asl SA, della Provincia e della Regione Campania per la stipula di provvedimenti immediati.

La logica che sottende alla messa in atto di azioni concrete atte a rendere la viabilità fluida e salvaguardare finalmente la salute dei cittadini è quella del comprensorio; non è possibile prevedere politiche che riguardino solo alcune cittadine escludendone altre ricorrendo ad interventi frammentari. E’ necessario uno “sguardo d’insieme perché il problema non nasce e si esaurisce in un ambito circoscritto ma sull’intero territorio”, queste le parole di Torquato.

L’intento è quello di coinvolgere le Autostrade Meridionali con l’attivazione di ulteriori caselli, favorire i trasporti su gomme e promuovere il trasporto elettrico, proporre la sostenibilità dell’Interramento dell’asse ferroviario che colleghi Torre Annunziata con  Cava per arrivare alla creazione della Metropolitana dell’Agro.

L’appuntamento per continuare a lavorare per la ricostruzione dell’asse viario è fissato il 2 ottobre a Cava Dei Tirreni.

Il Sindaco Torquato anticipa che a breve sarà organizzata La Conferenza dei Servizi riguardante la spinosa questione dell’esposto alla Procura della Repubblica riguardante la situazione del fiume Sarno che continua inarrestabile a inquinare il territorio. L’incontro sarà aperto alle Associazioni attive nella continua segnalazione dello stato di emergenza, impiegate a svolgere anche un’attività divulgativa nella realtà ambientale coinvolgendo i Presidi degli Istituti locali.

                                                                                                           Claudia Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here