Sono stati adottati 680 bambini stranieri in Italia nel 2021. Numeri dimezzati rispetto al 2019 (quando si erano contate 1.205 adozioni), che confermano una tendenza ormai in corso da anni e che la pandemia ha accentuato. I dati emergono dall’ultimo rapporto della Commissione per le adozioni internazionali, relativo al 2021. Nel 2012 erano state registrate 3.106 adozioni.

 

L’analisi afferma che nonostante il leggerissimo aumento (+7%) dell’ultimo anno, “i numeri restano lontani da quelli registrati nell’ultimo anno pre-pandemia“. Dal rapporto emerge, inoltre, che lo scorso anno sono state 563 le coppie che hanno adottato bambini stranieri; erano state 526 nel 2020, 969 nel 2019, 2.469 nel 2012.

In aumento il periodo necessario per completare il percorso adottivo: 52 mesi nel 2021 a fronte dei 47 mesi del 2020. Lombardia (78), Puglia (71), Campania e Lazio (69 per entrambe) sono le regioni con maggior numero di adozioni. Il 59% dei bambini adottati sono maschi. L’età media è 6,7 anni (6,8 nel 2020).