Abusi su bambine: la storia dell’orrore tra Nocera Superiore e Roccapiemonte

0
561

Sembra un tragico capitolo familiare il comunicato stampa della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Fa emergere una vera e propria violenza sessuale tra le mura domestiche. Vittime due bambine di dieci anni. In carcere, su disposizione del GIP Luigi Levita, sono finiti R.A.di Nocera Superiore, il nonno e la sua figliastra, madre di una delle bambine, R.M. residente a Roccapiemonte. La storia sarebbe andata avanti con la compiacenza della madre della bambina, che pur essendo a conoscenza delle attenzioni particolari verso la sua nipotina e un’altra bambina, non ha mai fermato il padre. Stamane i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria, dopo le indagini coordinate dal sostituto procuratore Gaetana Amoruso, scattate in base a segnalazione di altre persone presso i servizi sociali di Roccapiemonte, hanno tradotto padre e figlia al carcere di Fuorni. Le accuse sono di violenza sessuale e abusi su minore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here