Capodimonte: due giornate di studio su Caravaggio

0
210

Caravaggio a Napoli. Ricerche in corso: due giornate di studio dedicate alla presenza di Caravaggio e di alcuni suoi seguaci a Napoli si svolgeranno lunedì 13 e martedì 14 gennaio 2020 al Museo e Real Bosco di Capodimonte (sala degli Arazzi, secondo piano). I lavori saranno divisi in sezioni dedicate ciascuna a un’opera napoletana del maestro, sulla quale gli studiosi porteranno il contributo di ricerche recenti o i primi risultati di lavori in corso: Le Sette Opere di Misericordia, Caravaggio e Louis Finson, La Flagellazione di Cristo, I viaggi di Caravaggio tra Napoli e Malta, la Maddalena in estasi e Da Caravaggio ai caravaggeschi napoletani.

Accanto a temi quali la provenienza e la commissione delle opere, l’analisi iconografica e stilistica, verranno presentati anche i risultati dei precedenti restauri e della campagna diagnostica effettuata proprio in occasione della mostra Caravaggio Napoli tenutasi nel 2019 al Museo e Real Bosco di Capodimonte, grazie ai fondi POC 2014-2020 della Regione Campania, progetto “Napoli è l’arte”.

Molte le novità che riguarderanno, in particolare, ricerche sulla Maddalena presentata qualche anno fa da Mina Gregori come l’originale di Caravaggio dipinto a Napoli, su una perduta Flagellazione conservata nella Galleria Borghese, sui viaggi di Caravaggio tra Napoli e Malta, sulla figura di alcuni appassionati collezionisti come il conte di Villamediana, nonché sull’eredità lasciata da Caravaggio nella pittura napoletana. Di primissimo piano è inoltre la keynote lecture che aprirà i lavori: Saverio Ricci rileggerà il rapporto tra il naturalismo caravaggesco e i filosofi del suo tempo.

Ecco il programma:

Lunedì 13 gennaio

Museo e Real Bosco di Capodimonte, secondo piano, sala degli Arazzi
Ore 14.30, registrazione dei partecipanti e Welcome coffee
Ore 15.00, inizio lavori

Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte – Saluti istituzionali

Sybille Ebert-Schifferer, Biblioteca Herztiana, Max-Planck Institut fur Kunstgeschichte. Presentazione della banca dati “Archivio diagnostico digitale” (sezione relativo a Caravaggio e Caravaggeschi)

Maria Cristina Terzaghi, Università degli Studi “Roma Tre”. Introduzione ai lavori “Caravaggio a Napoli: sentieri di ricerca”

Ore 15.50, keynote lecture

Saverio Ricci, Università della Tuscia Caravaggio e i filosofi, nuove considerazioni

Prima sezione: Le Sette opere di Misericordia

Presiede Paola D’Alconzo, Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Ore 16.30 Loredana Gazzarra, Pio Monte della Misericordia L’apparato decorativo delle Sette opere di Misericordia

Ore 16.55 Gianluca Forgione, Università degli Studi di Napoli “Federico II” Caravaggio e la tradizione: l’invenzione di Nostra Signora della Misericordia

Ore 17.20 Marco Cardinali, Emmebi diagnostica artistica, Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli” Costanti e svolte nella tecnica pittorica di Caravaggio a Napoli. Le nuove indagini all’interno delle Sette Opere

Ore 17.45 Bruno Arciprete, restauratore dei dipinti napoletani di Caravaggio

Considerazioni sul restauro delle Sette opere di Misericordia e della Flagellazione

Ore 18.10 Discussione

Martedì 14 gennaio

Museo e Real Bosco di Capodimonte, secondo piano, sala degli Arazzi

Ore 9.15 Welcome coffee

Seconda sezione: Caravaggio e Louis Finson

Presiede Francesca Cappelletti, Università degli Studi di Ferrara

Ore 9.45 Rossella Vodret, già Soprintendente del Polo museale di Roma La Giuditta e Oloferne di Tolosa

Ore 10.10 Gianni Papi, storico dell’arte, Caravaggio e Finson: un’amicizia

Ore 10.35 Dibattito

Terza sezione: La Flagellazione di Cristo

Presiede Sybille Ebert-Schifferer, Biblioteca Hertziana, Max-Planck Institut fur Kunstgeschichte

Ore 11.00 Pier Ludovico Puddu, Università Palacky di Olomuc Riflessioni sulla Flagellazione di Caravaggio già in collezione Borghese

Ore 11.25 M. Beatrice De Ruggieri, Emmebi diagnostica artistica La Flagellazione di Capodimonte: dalla “eclisse del committente” alle nuove acquisizioni sulla tecnica e sul processo esecutivo

Ore 11.50 Dibattito

Quarta sezione: I viaggi di Caravaggio da Roma a Napoli e da Napoli a Malta

Presiede Raffaella Morselli, Università degli Studi di Teramo

Ore 12.15 Giacomo Berra, storico dell’arte Lettere inedite sul viaggio della marchesa di Caravaggio e del figlio Fabrizio Sforza Colonna, comandante delle galere maltesi, da Genova a Napoli

Ore 12.40 Keith Sciberras, Università di Malta Novità per il viaggio di Caravaggio Napoli / Malta andata e ritorno

Ore 13.05 Dibattito

Ore 13.30 Light Lunch

Quinta sezione: La Maddalena in estasi

Presiede Patrizia Cavazzini, British School at Rome

Ore 14.45 Francesca Curti, storico dell’arte Sulla via della seta: prime ricerche sulla Maddalena Gregori

Ore 15.10 Orietta Verdi, Archivio di Stato di Roma “Maddalena roversa di Caravaggio”: per una storia del foglio manoscritto che accompagna il dipinto della Maddalena Gregori

Ore 15.35 Dibattito

Sesta sezione: Da Caravaggio ai caravaggeschi napoletani

Presiede Riccardo Lattuada, Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

Ore 16.00 Stefano De Mieri, Università della Calabria Caravaggio tra Santafede, Balduzzi e Azzolino

Ore 16.25 Viviana Farina, Accademia di Belle Arti di Napoli Echi della Salomé in Azzolino, Sellitto e Ribera

Ore 16.50 Angela Cerasuolo, Museo e Real Bosco di Capodimonte Battistello Caracciolo, tecnica e stile

Ore 17.15 Dibattito e conclusioni

(fonte: comunicato stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here