0 Condivisioni

L’iniziativa, curata dal dott. Giovanni Nappi, gode del patrocinio morale del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia nel Friuli, ed è finanziata dalla Regione Campania, con il contributo annuale concesso alle Biblioteche che operano sul territorio regionale.

Dal 10 al 12 giugno a Casalnuovo di Napoli presso il piccolo Museo Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi sito in via Roma 148 e a Brusciano all’interno del Museo Cripta Cristo Rivelato, sito in via Via C. Cucca, 338 dal 20 al 22 maggio.

 

 

Per celebrare i 100 anni di Pier Paolo Pasolini si terrà la mostra “100 PASOLINI” nelle città di Casalnuovo di Napoli e Brusciano, a partire dal 20 di maggio prossimo.

Le foto, in particolare, assumono un ruolo importantissimo per raccontare Pasolini. Le immagini lo hanno reso una “icona” del suo tempo: abbiamo imparato a riconoscere il volto di Pasolini tra mille altri, per una persistenza delle sue caratteristiche somatiche e per una progressiva enfasi che aumentava anno dopo anno.

Si preannuncia una mostra di straordinaria bellezza, organizzata con cura dall’associazione “Una Citta’ Che…” di Casalnuovo di Napoli.

Per l’occasione l’artista Giuseppe Castiello ha realizzato un ritratto realistico di Pasolini, eseguito a grafite e pastelli secchi. Pasolini viene immaginato dal disegnatore in una posizione che tutti su questa terra negli ultimi 15 anni abbiamo assunto…e nessuno è stato “escluso”, un gesto semplice: Pasolini che guarda il suo smartphone. Perché se fosse stato in vita lo avrebbe fatto!

“Attraverso la nostra attività di ricerca e di reperibilità di materiale da esporre, siamo riusciti a costituire un archivio di straordinario interesse sulla vita dell’autore poliedrico. Da collezionisti privati, da librerie storiche e piccole gallerie d’arte o centri studi, abbiamo acquisito una serie di “fotografie” dell’epoca, scattate a Pasolini da grandi fotografi del periodo della cosiddetta “Dolce vita” come Vittorio La Verde, Ezio Vitale, Mario Dondero, per citarne solo alcuni. Ma anche “prime edizioni” ed “edizioni numerate” di molte delle sue opere letterarie, ed “locandine” originali dei suoi film più famosi”, racconta Giovanni Nappi, curatore della mostra.

L’iniziativa ha fatto registrare il patrocinio morale del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia, nel Friuli.

L’esposizione di Casalnuovo di Napoli sarà finanziata dalla Regione Campania, con il contributo annuale concesso alle Biblioteche che operano sul territorio regionale.

La mostra si terrà a Casalnuovo di Napoli dal 10 al 12 giugno.

L’appuntamento con l’esposizione, presso il piccolo Museo Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi di Casalnuovo di Napoli, alla Via Roma 148, è per venerdì 10 giugno dalle ore 19.00, sabato 11 e domenica 12 giugno, invece, sarà possibile visitare la mostra dalle 10.00 alle 13.30.

Per il week end è possibile prenotare “visita guidata”, inviando mail su unacittache@gmail.com

 

La mostra itinerante

Prima di giungere nella città di Casalnuovo di Napoli, dove il materiale vi resterà in via definitiva, l’iniziativa “100 PASOLINI” farà tappa a Brusciano, ospitata dal Museo Cripta Cristo Rivelato sito in via Via C. Cucca, 338.

Un gemellaggio voluto dall’Associazione “Fronte Comune” e patrocinato dal Comune di Brusciano.

<Un “provocatore dell’anima” Pier Paolo Pasolini. Ritengo sia doveroso omaggiare un’intelligenza come la sua, che tanto ha donato al mondo della Cultura del nostro Paese e non soltanto.  Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito che ci è pervenuto dagli organizzatori della mostra e invito i cittadini a partecipare, sono occasioni come queste che ci lasciano un’impronta nell’anima>, il commento di Giacomo Romano, Sindaco della Città di Brusciano.

<La nostra associazione ha tra i suoi obiettivi la promozione della cultura e questa è certamente la migliore delle occasioni. Fotografie, articoli, locandine, esposte nella nostra Brusciano per ricordare uno degli uomini che più ci invidiano in tutto il mondo per il patrimonio che ha saputo lasciarci>, Nicola Braccolino, presidente Associazione “Fronte Comune”, racconta così l’idea di proporre la mostra sul territorio bruscianese.

Dal 20 al 22 maggio 2022 l’appuntamento è a Brusciano, venerdì 20, dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle 16.00 alle 19.00 – sabato 21 e domenica 22, dalle ore 10.00 alle ore 13.30.

 

0 Condivisioni