Agro Today

Dal Territorio

 Primo Piano

Sant’Egidio, questione pacchi alimentari, De Angelis: “Polemica sollevata ad arte da chi mi avversa politicamente, ma non si specula sui cittadini bisognosi”. Chiarimento tra Carpentieri e Nocera.

Sant’Egidio, questione pacchi alimentari, De Angelis: “Polemica sollevata ad arte da chi mi avversa politicamente, ma non si specula sui cittadini bisognosi”. Chiarimento tra Carpentieri e Nocera.
agosto 04
10:49 2017

de angelisQuestione pacchi alimentari con la consegna di circa trenta pacchi in più a famiglie non iscritte negli elenchi. Ora a parlare è il presidente del consiglio comunale Francesco De Angelis che non ci sta ad essere additato e tacciato di irregolarità dopo il comunicato stampa lanciato dal consigliere comunale di opposizione Mario Cascone e le dichiarazioni in consiglio comunale dell’ex parlamentare Luigi Nocera che aveva richiamato la necessità di un atto formale in Procura. “C’è chi nutre un’avversione nei miei confronti e di tutta la maggioranza, un manovratore che strumentalizza per suo tornaconto personale e per generare solo scontri che non servono alla nostra Comunità – così dichiara Francesco De Angelis, ex sindaco pro tempore nella precedente consiliatura, dopo la decadenza del sindaco Carpentieri ed attuale presidente del consiglio comunale – Tutti erano a  conoscenza che vi fosse stato  un esubero di  30 pacchi nel mese di maggio, dovuto ad una incomprensione tra la Fondazione Banco alimentare, che fornisce i pacchi mediante convenzione con il Comune e i Servizi Sociali”. Per De Angelis si tratta di una polemica strumentale. “Informai tutti i consiglieri dell’opportunità di segnalare eventuali famiglie in difficoltà ed esclusi dalla nuova graduatoria del pacco alimentare, per garantire la piena sussistenza di chi magari non fosse stato sinora aiutato per diverse situazioni,  in un incontro che si tenne al Comune compresi quelli dell’opposizione, c’era la consigliera comunale Anna Pia Strianese. Gli stessi servizi sociali si erano impegnati a contattare le famiglie che per vari motivi erano stati esclusi dalla nuova graduatoria. Inoltre si trattava di pacchi alimentari che avevano prodotti di prossima scadenza proprio perchè non si riuscivano ad individuare  altri nuclei familiari bisognosi.  De Angelis continua: “Comunque i pacchi sono stati consegnati alla stesse persone che da anni per  motivi di forte disagio economico si rivolgono alla casa comunale ,ai servizi sociali  nonché al consigliere comunale di turno”. Quando si compiono vili attacchi del genere si discreta un’intera Comunità. So di un incontro chiarificatore del Sindaco Nunzio Carpentieri con l’onorevole Nocera che è stato informato sulla vicenda e mi dicono sia rimasto soddisfatto del chiarimento ottenuto e ritenuta conclusa la questione. Il nostro obiettivo è e resta quello di sostenere la nostra cittadina e continueremo il nostro agire solo nell’interesse esclusivo della nostra Comunità. Il mio ruolo di presidente del consiglio mi impone imparzialità ed equilibrio che esercito durante il mio lavoro in aula e nei confronti di tutti i consiglieri comunali”.

 

 

 

 

Related Articles

0 Commenti

Ancora Nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, non si desidera aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com