Agro Today

Dal Territorio

Arcadis, spunta l’avanzo di gestione e il direttore generale Marrazzo si aumenta lo stipendio. L’agenzia regionale non ha i revisori dei conti

Arcadis, spunta l’avanzo di gestione e il direttore generale Marrazzo si aumenta lo stipendio. L’agenzia regionale non ha i revisori dei conti
agosto 09
11:14 2017

pasquale marrazzoSpunta l’avanzo di amministrazione per l’Arcadis e il super direttore generale Marrazzo si aumenta lo stipendio, nonostante fosse nell’aria un commissariamento dell’agenzia, come è poi avvenuto lo scorso giugno con la nomina dell’avvocato Raffaele Chianese, dirigente dell’Ufficio IV di Palazzo Santa Lucia. E cosi è passato quasi inosservata l’approvazione del bilancio 2016 dell’agenzia regionale Arcadis. Eppure leggendo i dati dal bollettino regionale emergono alcune anomalie su un bilancio che pare tutt’altro che roseo.  E un dato inequivocabile, sancito nell’atto di approvazione del bilancio: l’Arcadis non ha nè un collegio di revisori dei conti nè un comitato di gestione. Cosi si legge nella Delibera n°6 del Direttore Generale e pubblicata sul Burc n° 51 del 26 giugno. “DATO ATTO che il comitato tecnico di gestione ed il collegio dei revisori dei conti di cui agli art. 5 e 6 della legge regionale n. 19/2014 allo stato non sono nominati“. Il Direttore generale, dalla sede di Sarno, facendo i suoi conti ha  accertato un avanzo di amministrazione pari a circa 5 milioni di euro che sono stati prontamente impiegati su alcuni nuovi capitoli di spesa istituiti. L’ente, passato da Napoli a Sarno  e  diretto sinora dall’ex consigliere regionale Pdl Pasquale Marrazzo, passato dalla politica alla  gestione mediante un concorso pubblico svolto in piena estate tre anni fa per un posto da dirigente all’autorità di bacino di cui era prima commissario di nomina politica. I conti dell’Arcadis evidenziano una giacenza di cassa di 65.229.095,95 in seguito all’approvazione del Rendiconto Generale ARCADIS, per l’esercizio finanziario 2016, approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 3 del 28 febbraio 2017. Le scelte sono state di variare il totale dei residui attivi in € 628.485.292,88 e  di variare l’ammontare dei arcadisresidui passivi in € 688.087.723,54. Da questa differenza emerge l’avanzo di gestione individuato  per complessivi € 5.626.665,29 e che nelle intenzioni della direzione deve prevedere il finanziamento di nuove spese per l’esercizio finanziario 2017. E cosi si scopre che oltre ad aver istituito un  nuovo capitolo di bilancio di un milione di euro nella sezione spese così denominato cap. 550, con codifica ARCONET 01.11.1.110, ““ per  eventuali oneri per sentenze esecutive e per la registrazione atti conclusivi discendenti da procedure espropriative”, vi è quello di una variazione dell’importo del capitolo 10 “Compensi organi istituzionali” che passa da  € 192.665,53 ad € 274.200,39 con una variazione in aumento di € 91.512,26. Un aumento assai considerevole se si pensa che con l’istituzione di un nuovo capitolo sono stati riservati solo 15 mila euro alla progettazione ed innovazione. E meno male che l’agenzia regionale doveva brillare per innovative soluzioni e risoluzione degli annosi problemi ambientali ed emergenziali del territorio regionale colpito da frane, alluvioni e inquinamento tra i più invasivi. Come non dimenticare la gestione ancora non conclusa dell’emergenza fiume Sarno e poi della frana con Quindici e Bracigliano. Furono istituiti due commissariati di governo con milioni di euro spesi, enti poi assorbiti dall’Arcadis che ebbe il compito di portare a soluzione problemi che restano ancora non risolti.E’ dunque chiaro come si evince dalle date che il direttore generale ha approvato il bilancio, come probabilmente era previsto dalla normativa, prima della nomina del commissario liquidatore avvenuta nel giugno scorso.

Tags
Condividi

Related Articles

0 Commenti

Ancora Nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, non si desidera aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com